domenica 21 luglio 2013

Sempre i libri prima, lo sai: La meccanica del cuore

Oggi voglio parlarvi di un romanzo che ho comprato per caso e che ho amato!
Solitamente o scelgo un libro perché so che mi piace l'autore, o ho letto recensioni che mi hanno fatto venir voglia di leggerlo o mi faccio chiamare da libro stesso! 
Così è stato per questo libro! Girovagavo per la libreria in cerca di ispirazione e poi ho visto lui! 
È stato amore a prima vista, ma si sa che i colpi di fulmine si traducono spesso in un fuoco di paglia... Questa volta però non è stato così! 







Il romanzo inizia ad Edimburgo nella notte fredda del mondo, Notte in cui nasce il piccolo Jack con il cuore completamente ghiacciato! Colei che si prenderà cura del suo cuore, si prenderà cura anche di lui e lo crescerà come se fosse un figlio, aspettando qualcuno che lo adotti. Un giorno però Jack incontrerà una piccola ballerina di flamenco che sbatte da tutte le parti, e si innamorerà perdutamente di lei tanto, che andrà a cercarla in giro per l'Europa. Sa bene Jack che non deve innamorarsi perchéil suo cuore  meccanico potrebbe non resistere, ma forse è proprio l'amore che gli fa battere il cuore... 

Il romanzo inizia così, ma sarà il racconto di un viaggio di un giovane ragazzino in cerca dell'amore attraverso l'Europa e attraverso personaggi che segneranno indelebilmente la sua vita. 


Titolo: La meccanica del cuore
Autore: Mathias Malzieu
Editore: Feltrinelli
Pp: 160
€ 8

Voto: 9


Durante la lettura di questo libro ho pensato più che mai ad esso come se fosse un film… Lo vedevo perfettamente davanti ai miei occhi… Vedevo la scenografia, la sceneggiatura, gli attori e le ambientazioni… Ho scoperto solo dopo che Luc Besson ci aveva già pensato, ma non riesco a trovarne traccia realmente su Internet! Mi date una mano? Io comunque c'avrei visto Tim Burton… Anzi credo che in Burton sarebbe stato il regista più naturale e più scontato forse per un film del genere… Chissà






L'autore del libro Mathias Malzieu, classe 1974, che prima di raggiungere il successo con questo romanzo (il terzo) era conosciuto più che altro per la sua carriera da cantante nel gruppo Dionysos. Adesso in libreria con un altro libro dal titolo "L'uomo delle nuvole" sempre edito da Feltrinelli. Sono davvero molto curiosa di leggerlo! 



Alcune citazioni

"Un giorno o l'altro, tutto il piacere e la gioia che l'amore può suscitare si pagano con la sofferenza. E più si ama intensamente e più il dolore sarà moltiplicato"

"Sarà pur rimasto qualche sogno infantile nascosto sotto il cuscino, cercherei di non schiacciarlo con la testa carica di preoccupazioni da adulto. Proverei ad addormentarmi pensando di non svegliarmi mai"

"La sofferenza amorosa può trasformare le persone in mostri di tristezza"




15 commenti:

  1. ma che bello..non conoscevo per nulla questo libro, è proprio nel mio genere sai? anche a me capita spesso di immaginare i film mentre leggo un libro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io lo conoscevo e mi ha piacevolmente stupita!

      Elimina
  2. Wow che bella recensione e che voglia di leggerlo...
    Grazie mille cara! Nuova iscritta ^_^

    RispondiElimina
  3. l'ho intravisto anche io in libreria! può darsi che dopo questa recensione, io mi decida a leggerlo dopo i millemila che ho in coda! :D

    RispondiElimina
  4. neanche io conoscevo questo libro ma già dal titolo mi ispira molto! anche "l'uomo delle nuvole" sembra promettere bene *-*

    ps: il banner sta benissimo! sono contenta *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggilo e mi dirai!!

      Il banner è bellissimo, poi ti ringrazio ufficialmente! ;)

      Elimina
  5. La storia sembra molto interessante! :D

    RispondiElimina
  6. A me succede sempre di "vedere i libri" infatti quando poi vedo i film tratti dai libri, ricordo sempre di averli già visti o mi dico "manca quella scena" che invece io mi ero immaginata, con Harry Potter ad esempio succedeva spessissimo XD
    La copertina di questo libro è davvero bella, credo che mi avrebbe incuriosita vedendolo sugli scaffali. Anche a me ha fatto pensare a Tim Burton.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è piaciuta un sacco la copertina!! Adoro questo tipo di illustrazioni

      Elimina

E tu che ne pensi?? dai che sono curiosa come un'ostrichetta